SEO Specialist

Ciao a tutti mi chiamo Simone Serafini e sono un SEO Specialist.

Mi sono laureato in Psicologia della Comunicazione e del Marketing nell’Università degli studi di Roma la Sapienza e sono molto appassionato di ricerca online.

Ho iniziato a studiare la SEO sporcandomi le mani con piccoli progetti personali ed oggi lavoro per la prima realtà SEO Italiana e internazionale: Pro Web Consulting. Qui invece puoi leggere le mie Case History SEO.

Diventare un SEO Specialist è un percorso lungo ed impegnativo, ma non per questo bello! Passione e forza di volontà dovranno essere le tue consigliere al fine di diventare un’esperto della Search Engine Optimization.

Andiamo ora a vedere insieme cosa fa un esperto dell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca, quali strumenti utilizza nel suo lavoro, quali sono le skills che un bravo SEO deve possedere e quali percosi di studi pratici e teorici deve portare avanti.

SEO Specialist a lavoro

Richiedi una consulenza

Chi è il SEO Specialist?

SEO è l’acronimo di: “Search Engine Optimization”, il SEO Specialist è il professionista che ottimizza i siti web al fine di aumentare la visibilità sui principali motori di ricerca.

  • Google
  • Yahoo!
  • Bing
  • Yandex
  • Baidu

L’esperto SEO si occupa quindi di aumentare il traffico organico, ovvero il traffico proveniente dai risultati non a pagamento presenti nella SERP (Search Engine Result Page). Come? Attraverso lo studio di come gli utenti ricercano effettivamente online e quali parole chiave (Keywords) utilizzano nella barra del motore di ricerca.

A seconda del mercato di Business e del pubblico Target, un SEO Specialist struttura una strategia di Inbound Marketing portando i potenziali clienti nel Funnel delle vendite. L’obiettivo di un bravo SEO Specialist è quello di attirare utenti realmente interessati ad un prodotto e servizio, sfruttando le leve del web marketing.

Vediamo insieme ora cosa fa esattamente un SEO Specialist e quali strategie di ottimizzazione utilizza per migliorare il Business online di un’azienda.

Cosa fa il SEO Specialist?

Un Esperto SEO deve capire come prima cosa quali sono i principali fattori di posizionamento sui motori di ricerca (principalmente Google) attraverso il continuo studio degli update algoritmici.

Una volta capiti quali sono i fattori che determinano i ranking dei posizionamenti, uno specialista della Search Engine Optimization deve studiare il mercato di business sul quale si ha la necessità di posizionarsi.

Come primo passo bisogna capire chi sono i diretti Competitor on-line e di Business e analizzare il loro posizionamento rispetto al nostro. Successivamente sarà necessario studiare un piano marketing e fissare dei KPI (Key Performance Indicator) degli indicatori di prestazioni generali di qualità e quantità in termini di volume di lavoro ed investimento economico.

Una volta stabiliti tali punti si è pronti per iniziare con un’analisi delle keywords e dei volumi di ricerca, dei trend, macro e micro topic, capire cosa ricercano gli utenti, quante volte lo ricercano e cosa possiamo offrire noi a loro.

In questo step è indispensabile immedesimarsi nell’utente che ricerca online un argomento, un prodotto oppure un servizio.

Una volta capito come le persone digitano su un motore di ricerca, bisogna sfruttare le leve dell’inbound marketing creando una rete di contenuti attui a soddisfare il search intent degli utenti, ovvero le loro intenzioni di ricerca.

Individuate le parole chiave che ruotano intorno al proprio business, un SEO Specialist realizza l’architettura informativa del sito in modo da rendere chiara la sua struttura sia agli occhi degli utenti sia ai motori di ricerca.

Cosa significa fare un Analisi SEO?

Un’analisi SEO è divisa in 2 tipologie di attività: l’analisi SEO ON SITE e l’analisi SEO OFF SITE entrambe sono necessarie e strettamente correlate al fine di posizionare un sito web sui motori di ricerca.

SEO on-site e SEO off-site

Analisi SEO on site e analisi seo off site

L’analisi on-site di un sito web è la parte diciamo “più tecnica”, un bravo SEO Specialist deve analizzare il codice della pagina, capire come funziona la tecnologia del sito, saper leggere tra codici HTML, JavaScript e CSS.

La strategia on-site ha bisogno di essere accompagnata da una strategia off-site, ovvero tutto ciò che è esterno al nostro sito web. Immaginatevi il web come una grossa ragnatela, ogni filo è un link di un sito che lo collega ad un altro. Più il sito risulta collegato ad altri siti più Google è in grado di comprendere l’autorevolezza e favorire il posizionamento organico.

Una volta ideata l’architettura e pianificato quali e quanti contenuti scrivere in un piano editoriale funzionale agli obiettivi prefissati, si inizia con l’analisi on-site del sito:

  • Cosa ha indicizzato Google?
  • Come legge il sito?
  • Robot.txt sta bloccando pagine importanti?
  • I Canonical puntano verso pagine corrette?
  • Come risponde il Server?
  • Che tipologia di Redirect utilizzare?
  • Come viene gestito il protocollo?
  • Ci sono pagine e contenuti duplicati?

Queste sono solamente alcune delle domande che un SEO Specialist deve porsi quando analizza lato tecnologico un sito web.

Quali strumenti utilizza il SEO Specialist?

Partendo da un foglio di calcolo Excel sul quale passa il 70% del tempo durante l’arco della giornata, fino ad arrivare a strumenti di monitoraggio come Google Analytics, la cassetta degli attrezzi di un SEO Specialist è sempre piena e in continuo aggiornamento, tuttavia il miglior strumento che possiede è la sua mente!

Vediamo insieme quali sono gli strumenti più comuni che un Esperto della Search utilizza tutti i giorni e quale sono i risvolti pratici del loro utilizzo.

Per l’analisi e la gestione della parte più tecnica on-site e delle performance solitamente si utilizzano i seguenti tool:

  • Screaming Frog
  • Google Search Console
  • SeoTools for Excel
  • GTMetrix
  • PageSpeed Insights

Per la ricerca delle keyword e la conseguente stesura di un piano editoriale invece utilizza:

  • Keyword Planner di Google
  • Semrush
  • SEO Zoom
  • Sistrix
  • Ubersuggest
  • Suggest di Google
  • Google Trends

La lista della cassetta degli attrezzi di un SEO Specialist potrebbe continuare all’infinito, diciamo che questi elencati sono i principali strumenti SEO. (per scoprirne altri resta collegato al sito).

Per le attività off-site si utilizzano principalmente tool a pagamento online come:

  • Majestic SEO
  • Ahrefs

Infine, per curare le attività di analisi e monitoraggio utilizza:

  • Google Analytics
  • Tag Manager
  • Google Search Console
  • Power point (per attività di reporting)
  • Google Alert

Come diventare SEO Specialist?

Per diventare un Esperto SEO bisogna sviluppare competenze multidisciplinari.

  • LINGUAGGIO HTML e JS

    In primo luogo, un SEO Specialist deve sapere analizzare il codice HTML e JavaScript: mancanze tecniche e di performance di un sito web, quali contenuti vengono bloccati o non vengono scansionati correttamente?

  • Analytics

    In secondo luogo, un bravo esperto SEO deve saper leggere e interpretare i dati di Analisi al fine di migliorare l’esperienza utente.

  • SEO Copywriting

    Competenze di SEO copywriting nella redazione di contenuti di qualità al fine di invogliare la lettura del nostro pubblico target.

  • Psicologia

    Intercettare il Search Intent degli utenti è una terza capacità che un SEO Specialist deve possedere, intercettare il bisogno dei probabili e futuri clienti è fondamentale nella strutturazione di un Sito Web.

  • Link Building

    Strutturare e curare attività di Link building e Link earning consiste in un ulteriore skill che un Esperto SEO deve possedere.

  • Aggiornamento

    Un SEO Specialist deve essere costantemente aggiornato sui frequenti rollout algoritmici di Google.

Percorsi consigliati e blog per rimanere aggiornati

Come si possono sviluppare tutte queste competenze interdisciplinari? I percorsi e le strade possibili per diventare SEO Specialist sono infinite! Se si è ancora ai primi passi, il mio consiglio è quello di aprirsi un blog personale (di qualunque argomento) e testare in prima persona, attraverso la pratica si impara molto!

Una volta aperto il tuo sito web puoi cominciare a consultare le linee guida che ci da a disposizione Google che puoi leggere al seguente link. Di seguito, invece, ti consiglio delle risorse online attravero le quali è possibile rimanere aggiornati su tutte le news nel mondo della SEO e i cambiamenti algoritmici di Google.

Blog Internazionali

  • Searchenginejournal.com
  • Searchengineland.com

Video guida sulla SEO

Infine se hai bisogno di corsi online gratuiti, di seguito trovi il mio canale YouTube dove troverai dei video guida sulla SEO e gli strumenti che utilizzo ogni giorno nel mio lavoro.